Re: Design Positively: i vincitori del concorso Coca-Cola

Una selezione di originali contenitori per la raccolta differianzata, per smaltire carta, plastica, vetro e metallo con creatività

da , il

    Contenitori per la raccolta differenziata di design by Coca Cola

    Proposte originali per contenitori per la raccolta differenziata e smaltire carta, plastica e vetro. Arrivano dal concorso organizzato da Coca-Cola in collaborazione con l’Associazione ReMade in Italy “Re: Design Positively – Nuovi contenitori per la raccolta differenziata“. Obiettivo del concorso, al quale hanno partecipato oltre 200 giovani designer, era quello di sensibilizzare l’opinione pubblica al rispetto dell’ambiente che ci circonda. I progetti partecipanti dovevano attenersi ad alcuni criteri progettuali quali quelli di innovazione, sostenibilità, estetica, funzionalità, qualità, adeguatezza alla produzione industriale, utilizzo di materiale riciclato, in alcuni casi anche fino al 100%.

    Dal concorso di design Coca Colainfatti sono venuti fuori 182 originali contenitori per raccogliere e smaltire i rifiuti. Perchè se è vero che è giusto, ecologico, eticamente corretto farlo, è altrettanto vero che la maggior parte dei cestini per la raccolta differenziata sono grigi e tristi. E allora ecco una bella serie di progetti innovativi, colorati e funzionali che mostrano grande praticità, estro creativo e attenzione all’ambiente, anche nella scelta degli accessori dell’arredamento.

    I progetti vincitori sono stati premiati in una cerimonia che ha avuto luogo alla Triennale di Milano, martedì 18 maggio. Primo posto è stato assegnato a No Bidoni “Ci ricicliamo, non invecchiamo” di Walter Giovanniello, giovane designer di 25 anni, che ha portato a casa il premio per la “forte immagine iconica e valenze comunicative e l’utilizzo di diversi materiali riciclati”, come da commento della giuria. Medaglia di argento a Clip del gruppo di Lorenzo Marzoli, bronzo a Manuel Cavallin per il progetto Piantiamola. Menzioni speciali sono andate al progetto Bubble, dalla struttura a bollicine, Econtour, ispirato alla forma della prima bottiglia di Coca-Cola e Planetario per l’impiego di materiali totalmente riciclabili.

    A sostegno dell’iniziativa c’era anche il supporto scientifico della facoltà di Design del Politecnico di Milano e lo sponsor Autogril, che ha dimostrato un certo interesse nell’usare questi prodotti contenitori per la raccolta differenziata all’interno dei suoi punti vendita autostradali.

    Foto tratta da : www.adnkronos.com