Come scegliere le tende giuste per la casa: guida tra colori e tessuti [FOTO]

Come scegliere le tende giuste per la casa: guida tra colori e tessuti [FOTO]

Colori e tessuti per le tende di casa

da in Accessori, Arredamento, Come arredare
Ultimo aggiornamento:

    La scelta delle tende è un passo decisivo nell’arredamento delle nostre case. Per quanto le si consideri come il tocco finale, quasi un vezzo che completi un insieme già approntato, le tende svolgono un ruolo tutt’atro che accessorio. In base alla tipologia, al colore e al tessuto cambieranno sostanzialmente non soltanto la funzionalità in relazione all’ambiente, ma anche la luminosità e l’aspetto complessivo dell’appartamento. Per questo chi desidera un effetto perfettamente in linea con le proprie aspettative non po’ prescindere da una scelta attenta e ponderata delle tende da interno. Vediamo allora quali sono le opzioni.

    Il primo passo sarà quello di definire la categoria di tende alle quali ci si riferisce. Tralasciando le tende cosiddette “tecniche”, dunque, per intenderci, le veneziane, le tende a rullo e quelle a lamelle, ci occuperemo in questo caso delle tende più propriamente da arredamento. Queste ultime si dividono a loro volta in alcune tipologie.

    Le più apprezzate sono solitamente le tende morbide o arricciate, fluenti e versatili, perfetto mix di eleganza e funzionalità. Ideali per camera e soggiorno, queste tende possono essere montate su binario o su bastone. Il bastone può essre in legno o in metallo, come l’ottone e il ferro battuto, e garantisce un’estetica raffinata. Le tende arricciate permettono solitamente di conservare la luminosità dell’ambiente in quanto lasciano filtrare la luce.

    Naturalmente molto dipende dalla scelta del tessuto, che sia di tipo sintetico oppure di lino o di cotone o, ancora, di tessuti più lievi, come la seta o l’organza. Una buona soluzione può essere quella di ricorrere al doppio bastone che permette di abbinare una tenda più pesante a una leggera e non oscurante. In questo caso è raccomandato il tono su tono, ma nel rispetto del buon gusto si può ricorrere a abbinamenti più creativi. Si può anche pensare di sostituire le tende in base alla stagione, così da adeguarsi anche alla quantità di luce e di calore provenienti dall’esterno.

    Oltre alle tende arricciate, possiamo scegliere le tende a pannello, ottime per separare una stanza dall’altra o per coprire pareti finestrate. I tessuti sono molti, così come i colori, e in commercio se ne trovano ormai di estremamente pratiche e silenziose, a strappo o a corda.

    Infine, impossibile non menzionare le comodissime tende a pacchetto. Particolarmente apprezzate per la funzionalità, queste tende si distinguono anche per un maggiore igiene in quanto sono azionate da un apposito cordino. Ottime dunque per bagni e cucine, si rivelano adeguate anche al soggiorno nel caso si ricorra a tessuti più eleganti. Le tende a pacchetto possono in fatti presentarsi in numerosissime varianti, rigide o morbide, con i tessuti più disparati.

    Molte anche le fantasie e le trame disponibili, di modo che si prestano perfettamente a soddisfare ogni esigenza.

    Che dire dei colori? La scelta, in questo caso, è condizionata da più fattori. Come nel caso del tessuto, entra in gioco la luminosità che si desidera conferire all’ambiente, oltre al contesto in cui si vanno a inserire e all’intimità che si vuole ottenere. Per la camera, ad esempio, sono perfette le tinte tenui, come il celeste o il rosa. Il primo è il colore del cielo e dell’acqua, ispira introspezione e rilassa la mente. Il secondo si presta a moltissime interpretazioni, dall’evanescenza di un rosa pallido al carattere di un rosa intenso fino alla femminilità del rosa confetto.

    Anche nel soggiorno possiamo ricorrere a toni che incoraggiano il passaggio della luce. Il bianco è senz’altro il più indicato a restituirne lo splendore diffondendola attraverso l’ambiente. Se quello che cercate è un effetto ancora più solare, il giallo resta il colore ideale, con la sua innata vivacità e il calore che è in grado di trasmettere. Per chi preferisce un effetto oscurante, i toni freddi sono la scelta più opportuna. Il viola, il blu, il verde scuro si prestano ad arredamenti di diverso tipo, dai più classici ai più moderni purchè opportunamente ripresi dai complementi d’arredo. Anche l’effetto che ne sortisce può essere molto diverso a seconda che si scelgano tonalità più vivaci o più plumbee, decorate o ricamate, in tessuti pesanti o in veli sottili.

    Per la cucina, poi, esistono innumerevoli fantasie oltre agli apprezzatissimi quadretti. La scelta può essere, in questo caso, più informale e, anzi, tanto più indovinata quanto più incline all’allegria. Ricordate che il buon umore rende magnifica qualsiasi casa!

    767

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AccessoriArredamentoCome arredare

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI