Come scegliere il colore delle porte: le dritte per non sbagliare

Come scegliere il colore delle porte: le dritte per non sbagliare

Volete dare un tocco brioso alla vostra casa? Scoprite come scegliere il colore delle porte da interni e quali sono i consigli per non sbagliare.

da in Come arredare, Interior Design, Porte
Ultimo aggiornamento:

    Come scegliere il colore delle porte? In tanti questa domanda non se la pongono affatto perché pensano che sia molto più semplice optare per un modello evergreen, piuttosto classico e basic, che preferire qualcosa dalle nuance insolite. Eppure, quando non si ha molta voglia di osare con i colori delle pareti, si potrebbe ricorrere a questo sistema per dare brio ai vari ambienti della propria casa, dunque perché non provarci? Potreste acquistare porte colorate da interni oppure potreste dipingerli voi stessi e, visto che sono tante le persone che non amano avere le facciate diverse, possiamo suggerirvi di dare una mano di vernice solo nella parte interna della porta.

    Prima di tutto, bisogna capire come scegliere le porte da interni, perché solo in questo modo si può intraprendere la strada successiva, ovvero quella che riguarda la colorazione di queste. C’è chi opta per i modelli classici con maniglia, chi le vuole scorrevoli o a scrigno e persino a parete. Una volta individuate le varie tipologie utili, è possibile scegliere le nuance più adeguate.

    In molti puntano sulle classiche, ovvero quelle in legno che, per ovvie ragioni, sono anche le più economiche ma senza dubbio molto resistenti. Il colore di questo materiale solitamente è un marroncino caldo, che può essere più chiaro o più scuro o persino caratterizzato da intense venature rosse.

    Per chi ha una casa classica o anche moderna, ma non particolarmente marcata, queste porte interne rappresentano una valida e comoda soluzione.

    Quelle bianche sono decisamente molto interessanti, perché si adeguano a molte tipologie di case e di stili ma rischiano di far apparire anche l’ambiente un po’ asettico, quindi sono perfette per chi ha un mood minimal mentre sono da evitare in residenza dal tocco classico. Se vi piace lo stile vintage, invece, vi consigliamo sì quelle bianche ma in legno effetto anticato o realmente vecchie.

    E se vogliamo dare del colore alle porte interne? Non c’è alcun problema, ci sono molte proposte belle e originali, decisamente molto artistiche, caratterizzate da cromie forti. Se la vostra casa ha una forte personalità potreste scegliere l’acquamarina, il verde smeraldo, l’arancio o anche il giallo, da abbinare a pareti sobrie e a mobili sui quali trovare accessori o dettagli che riprendano una di queste nuance, come una lampada o un tappeto.

    Se non vi piace l’idea di avere una casa con facciate diversissime tra loro, potreste pensare di colorare solo la parte interna, ovvero quella che guarda nella stanza, così avrete un elemento nuovo nella camera o in bagno ma dall’esterno tutto avrà uno stile unico.

    464

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Come arredareInterior DesignPorte
    PIÙ POPOLARI