Come restaurare un vecchio baule: consigli pratici e di stile

Come restaurare un vecchio baule: consigli pratici e di stile

Di seguito alcuni consigli pratici e di stile su come restaurare un vecchio baule

da in Arredamento, Come arredare, Complementi d'arredo, Oggettistica per la casa
Ultimo aggiornamento:

    Di seguito alcuni utili consigli su come restaurare un vecchio baule e renderlo un oggetto di design per arredare la casa. Chi di voi ha una soffitta piena di oggetti e mobili inutilizzati? Sappiate che con il fai da te potrete dare nuova vita a tutto ciò che è vecchio e fuori moda personalizzandolo con stile e creatività. Una vecchia credenza diventerà un pezzo vintage per la sala da pranzo, sedie e tavoli antichi verranno sbiancati e decapati in stile shabby chic, quell’anonima vetrinetta sarà il pezzo forte della cucina. E i bauli? Dei complementi d’arredo dal fascino misterioso, pronti a custodire ogni vostro segreto con stile e originalità. Ecco allora alcuni consigli pratici e di stile su come restaurare un vecchio baule.

    La prima cosa da fare prima di cominciare a restaurare un vecchio baule è preparare la postazione di lavoro. Giornali e cartoni verranno disposti a terra per non rischiare di macchiare il pavimento, una buona illuminazione ci permetterà di realizzare un lavoro fatto con cura, finestre e porte rimarranno aperte per una buona areazione dell’ambiente.

    Preparate poi tutti gli utensili necessari per restaurare un vecchio baule: cacciaviti per rimuovere le parti metalliche, carta vetrata per grattare le superfici, vernici per tinteggiare, acqua e stracci per ripulire. Dopo aver spolverato il baule procediamo alla stuccatura delle parti rovinate: questo ci assicurerà una buona riuscita delle successiva tinteggiatura.

    Colorate il baule nelle tinte che meglio si addicono al resto degli arredi e in base all’uso che ne dovete fare. Se, ad esempio, volete trasformarlo in un tavolino da salotto potrete tinteggiarlo nel classico color legno oppure nelle nuances del bianco per un effetto shabby chic.

    Ma se volete restaurare un vecchio baule in stile vintage optate per le tonalità accese del rosso o del verde: si farà sicuramente notare.

    Oltre alla tinteggiatura ci sono vari modi per restaurare un vecchio baule con le decorazioni. Le scritte sono un’ottima idea fai da te perfetta per chi desidera un oggetto personale e unico: frasi d’amore, un bel “Buongiorno” o una citazione a voi cara, potrete scriverli in corsivo o in stampatello, in bianco e nero o con colori vivaci.

    Chi ama arredare casa con il decoupage troverà tante idee da cui trarre ispirazione per restaurare un vecchio baule: con i fiori per i più romantici, con le bandiere per gli amanti del vintage, con orsetti e simpatici insetti per arredare la cameretta dei bambini. Nella foto gallery tante idee da cui farsi ispirare: non resta che mettersi al lavoro!

    454

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoCome arredareComplementi d'arredoOggettistica per la casa
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI