Come realizzare un giardino in stile zen, le idee più utili

Il giardino zen è un luogo tranquillo, dove sedersi per rilassarsi e dove il caos e lo stress non possono entrare. Qui, acqua, pietre e piante sono utilizzati per realizzare un ambiente riservato al raccoglimento e alla meditazione. Del resto zen significa proprio meditazione.

da , il

    Volete sapere come realizzare un giardino in stile zen? Oggi vi proponiamo le idee più utili per creare un ambiente outdoor che segua le filosofie orientali, per ricreare una zona dove ci si possa rifugiare dal caos della vita di tutti i giorni. Il giardino zen è infatti un luogo capace di stimolare l’introspezione grazie anche alla collocazione studiata degli elementi che lo compongono e all’essenzialità del loro carattere.

    Cos’è un giardino zen

    Cos’è un giardino zen

    Il giardino zen è un giardino giapponese utilizzato per dare sollievo al corpo e alla mente, dove tutto è studiato per entrare in contatto con il proprio io alla ricerca della pace interiore.

    Una zona che prevede il verde ma anche una parte secca composta da zone di sabbia e di pietre, ma anche un elemento d’acqua come uno laghetto, una fontana o un corso d’acqua in movimento.

    Qui ogni elemento viene studiato ed inserito secondo uno schema ben preciso, dove il silenzio e l’essenzialità regnano sovrani perchè necessari per la meditazione.

    Il giardino zen ha anche la caratteristica di poter cambiare a seconda del proprio stato d’animo e con esso mettersi in contatto per osservarne le variazioni.

    Ma non è indispensabile possedere un giardino per poter dare vita ad uno spazio dove stare bene con se stessi.

    Un terrazzo zen

    Chi ha un terrazzo o un balcone che permetta la permanenza delle persone può utilizzare arredi ecologici dal design essenziale disposti secondo uno schema che preveda l’inserimento di essenze vegetali giapponesi come gli aceri nani o il bambù, racchiuse in fioriere e contenitori essenziali appoggiati su tavole in legno e intervallati da pietre e ghiaietto.

    Vi state chiedendo quali sono le altre piante per i giardini zen? Le felci, le azalee, il ginepro ma anche il ciliegio.

    Un terrazzo zen
    Un terrazzo zen

    Giardini zen da interno

    Giardini zen da interno

    Il giardino zen può essere realizzato anche in casa sia che si disponga di tanto o di poco spazio.

    Per chi abita in una casa singola terra cielo si possono inserire anche essenze di grandi dimensioni nonchè l’elemento acqua.

    Giardini zen da interno

    Per chi non ha a disposizione molti metri quadri esistono giardini zen in miniatura, chiamati bonseki, organizzati in una cassetta di legno.

    Giardini zen miniatura

    Giardini zen miniatura

    I giardini zen in miniatura possono comunque aiutare a rilassarvi e possono essere acquistati già allestiti oppure realizzati con il fai da te.

    Sono veri e propri giardini contenuti in una scatola di dimensioni variabili in cui sono disposti gli elementi tipici di un giardino di grandi dimensioni: sabbia, pietre, legni, candele ma anche statue, l’elemento acqua e un piccolo rastrello con cui disegnare onde armoniose sulla sabbia.

    Giardini zen in Italia

    Giardino giapponese a Firenze

    Non è necessario prendere l’aereo per vedere un giardino zen giapponese poichè anche l’Italia vanta alcuni interessanti esempi:

    • A Milano si può vedere un giardino giapponese all’Orto Botanico di Brera dove fa bella mostra di sè un imponente Ginkgo Biloba
    • All’interno del Museo Orientale di Torino è presente il giardino giapponese del MAO
    • L’architetto giapponese Ken Nakajima ha firmato il giardino nipponico dell’Istituto Giapponese di Cultura di Roma
    • Un giardino giapponese è presente anche al Giardino delle Rose di Firenze

    Vi invitiamo a guardare le immagini di giardini giapponesi e orientali nella fotogallery per prendere spunto nella realizzazione del vostro outdoor in stile zen.