Come disporre le piante in giardino, i consigli per un’oasi verde

Come disporre le piante in giardino, i consigli per un’oasi verde

La disposizione delle piante in giardino rivelerà una parte della tua personalità. Non lasciare nulla al caso e rispetta sempre l'ambiente che ti circonda.

da in Come arredare, Garden Design
Ultimo aggiornamento:

    Come disporre le piante in giardino? Per creare un ambiente piacevole negli spazi esterni nulla sarà lasciato al caso, compresa la scelta delle piante. Cerca di assecondare uno stile predominante per non creare troppa confusione e conferire un piacevole senso di omogeneità. Una volta predisposto il terreno procedi con la disposizione di fiori e piante, tenendo sempre in considerazione la fascia climatica in cui andranno inserite. Ecco allora i consigli per un’oasi verde.

    Disporre le piante in giardino non è una scelta casuale, ma dovrà seguire delle regole ben precise dettate non solo dai gusti personali ma anche dal terreno, dal clima e dal contesto verde in generale. Prima di iniziare prepara un piccolo progetto di riferimento, al fine di ottenere i risultati sperati. Considera poi il tuo budget personale per renderti conto degli interventi che sei in grado di fare.

    Il giardino dovrà avere una relazione stretta con l’ambiente circostante al fine di non generare antiestetici squilibri. Inotre la vegetazione autoctona si trova a prezzi contenuti e crea un piacevole senso di continuità con l’habitat naturale.

    Per disporre le piante in giardino inizia con le siepi, che faranno da cornice e da divisorio al tuo appezzamento di terreno. Scegli quelle sempreverdi se vuoi isolarti da vicini di casa e sguardi indiscreti, opta invece per le specie fiorite se ami il colore e i profumi della primavera, vai sul sicuro con le specie a foglie rosse e bacche se adori l’autunno.

    La disposizione delle piante in giardino parlerà molto di te e della tua personalità. Se sei caotico ed esuberante amerai la vegetazione folta e lussureggiante, con piante dall’aspetto un po’ disordinato che non richiedono eccessive cure. Il giardino crescerà da sé e troverà ben presto un suo naturale equilibrio.

    Se al contrario sei ordinato e un po’ pignolo amerai le aiuole ben curate e disegnate in cui cespugli e piante fiorite trovano una collocazione ben precisa. Un attento studio delle specie vegetali ti permetterà di avere fioriture che si susseguono senza soluzione di continuità per tutta l’estate. Scegli lo stile che preferisci: mediterraneo, alpino, giardino rustico, quale fa per te?

    Chi ama lo stile dei giardini italiani dovrà disporre le piante in giardino con assoluta attenzione, quasi un disegno geometrico da riempire con la vegetazione del luogo. Qualche bel vaso di agrumi sarà un’ottima idea per decorare il giardino e completare il classico quadretto.

    430

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Come arredareGarden Design
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI