Come creare un angolo verde in casa

Come creare un angolo verde in casa

Come creare un angolo verde in casa? In questo post una serie di idee e consigli per realizzare un perfetto green corner nel proprio appartamento, attraverso soluzioni moderne e di design

da in Come arredare, Eco Design
Ultimo aggiornamento:

    Ecco come creare un angolo verde in casa, uno spazio dedicato alla natura, alle piante e ai fiori. Ogni appartamento dovrebbe averne uno, soprattutto se non si ha la possibiltà di poter godere di un giardino o di un terrazzo. Il design ci insegna che oggi anche in pochi metri quadrati si possono fare grandi cose. I giardini verticali, soluzioni salvaspazio, da sistemare su una parete o da utilizzare come separè per dividere visivamente il living con la zona notte.

    Generalmente i giardini verticolari sono costuituiti da moduli, capaci di contenere piante e arbusti. I moduli sono formati da telai in alluminio o da materiali di riciclo. Spesso dotati di sistema di irrigazione, questi speciali angoli verdi sono autonomi, per cui richiedono una manutensione bassissima. Una soluzione molto adatta per chi vuole godere di un green corner nel proprio appartamento, ma non ha la possibilità di prendersene cura abbastanza. E poi ci sono i quadri vegetali, un’idea innovativa e originale per arredare gli interni con eleganza. Chi volesse una soluzione ancora più moderna e sofisticata, può optare per la parete componibile by Urbio, grazie alla quale si può mettere su anche un vero e proprio orticello, con piante e arbusti aromatici.

    Chi invece volesse fare del verde un vero e proprio complemento d’arredo, può puntare su Miroir en Herbe dello studio H2O, che regala un tocco di verde alla parete.

    Anche le piante da interno possono contribuire a creare un bell’angolino di natura. Per un risultato piacevole e di grande effetto, è bene optare per vegetali sempreverdi, l’Areca, molto utilizzata nei living e negli studi, o ancora il ficus e le piante grasse, molto diffuse per l’arredamento di interni per la loro resistenza a lunghi periodi di siccità. Per essere più in smbiosi con l’ambiente, si possono scegliere vasi in legno o terracotta. Si può anche ricoprire una parte del pavimento con prato artificiale, soluzione carina e anche piuttosto economica.

    Chi ha la fortuna di vivere in un grande appartamento può prendere in considerazione l’idea di realizzare un giardino tipo zen, uno di quegli spazi ispirati alla cultura nipponica, nel quale oltre alle piante sono protagonisti rocce, acqua e arredi essenziali. O perchè no allestire un suggestivo giardino acquatico, ideale per decorare spazi spesso inutilizzati come sottoscala o disimpegni.

    Al contrario chi dispone di un ambiente ristretto può pensare di realizzare un terrarium, ovvero un piccolo giardino coltivato all’interno di un contenitore di vetro. Si possono utilizzare sia quelli rettangolari, sia delle bottiglie di forma particolare, l’importante è creare un ambiente semichiuso e saturo di umidità. Le più indicate sono quelle della foresta pluviale, l’Aechmea fulgens e la Pellaea rotundifolia, tanto per citarne qualcuna. Insomma non avete scuse, vi abbiamo fornito un sacco di idee e suggerimenti su come creare un angolo verde in casa.

    507

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Come arredareEco Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI