Come arredare una camera da letto in stile minimal

Come arredare una camera da letto in stile minimal

Via a tutto ciò che è superfluo, questa è la filosofia dello stile minimal. Pochi mobili e complementi, dalle linee essenziali e rigorose per un ambiente rigoroso ed estremamente ricercato.

da in Armadi, Arredamento, Arredamento camera da letto, Come arredare, Complementi d'arredo, Letti
Ultimo aggiornamento:

    Di seguito troverai alcuni utili consigli su come arredare una camera da letto in stile minimal. Lo stile minimal si ispira alla semplicità delle forme geometriche, così essenziali e pulite e al contempo affascinanti e misteriose. Il rigore delle linee e delle forme si esprime in comodini, credenze, letti e poltrone sistemati sapientemente in un ambiente in cui tutto è proporzionato e nulla è lasciato al caso. Pochi elementi ma scelti con cura: non c’è spazio in questo stile per il superfluo e per gli oggetti di poco gusto. Di seguito troverai alcuni consigli su come arredare una camera da letto in stile minimal con gusto e stile.

    Pochi gli elementi ma scelti con cura per inserirsi armoniosamente senza rubare troppo la scena: questa la filosofia da seguire per arredare una camera da letto in stile minimal. Il letto naturalmente sarà il protagonista principale e detterà le coordinate di tutta l’ambientazione. Dei bei letti bassi giapponesi, già di per sé essenziali nelle linee e nella forma, si inseriranno alla perfezione nel contesto minimal, svelando le passioni nascoste del severo padrone di casa.

    Sì, perchè lo stile minimal va ben oltre l’aspetto esteriore, apparentemente freddo e razionale. In realtà svela le passioni più autentiche e profonde di chi lo predilige. C’è chi guarda ad Oriente e lo personalizza con tessuti ruvidi, naturali, effetto bamboo, chi ne scalda il cuore con ecopellicce e doghe in legno d’ispirazione nordica, chi adora lo stile bohemien ma lo contiene in una testata eccentrica.

    In ogni caso per arredare una camera da letto in stile minimal la palette cromatica dominante non si discosterà dalle tonalità fredde pur giocando sui contrasti e sugli accostamenti più audaci. Il bianco è onnipresente, simbolo di luce pura e massimo rigore.

    Seguiranno le tinte neutre con i loro accenni discreti e l’attualissimo grigio nelle varie sfumature. Un guizzo di colore farà capolino qua e là esprimendo la parte più intima di chi l’ha scelto.

    Guardaroba, cassettiera, comodini, saranno complementi discreti, in grado di assolvere la loro funzione senza mai prevaricare pur rimanendo in tono con lo stile generale. Se sei così fortunato da possedere una vera e propria cabina armadio, fanne il punto forte per arredare una camera da letto in stile minimal. Strategicamente illuminata e sempre in perfetto ordine sarà la quintessenza dello stile minimal in un linguaggio quasi cinematografico.

    Per concludere, niente orpelli, tessuti discreti, luci soffuse, una concessione alla fantasia in tanto rigore potrà essere una bel dipinto contemporaneo anche di grandi dimensioni che renderà inimitabile l’ambiente circostante.

    451

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArmadiArredamentoArredamento camera da lettoCome arredareComplementi d'arredoLetti

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI