Come arredare la cucina

Come arredare la cucina

Scegliere la cucina perfetta non è mai facile, perché deve rispondere perfettamente alle esigenze di chi la utilizzerà, e coniugare funzionalità ad estetica

da in Architettura, Arredamento Cucina, Arredamento soggiorno, Come arredare, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    La cucina perfetta è quella in grado di rispondere perfettamente alle esigenze di chi la utilizzerà, e di coniugare funzionalità ad estetica, in modo da integrarsi perfettamente nell’abitazione. Vediamo come orientarsi nella scelta.

    La cucina deve riflettere lo stile di vita e le abitudini di chi la utilizza, ma soprattutto deve rendere semplici e piacevoli i piccoli gesti quotidiani della vita domestica.

    Avventurarsi da soli nella scelta di una cucina non è cosa semplice, ma con qualche dritta si può fare chiarezza tra i pensieri e capire cosa realmente si cerca. Facciamo alcuni esempi:

  • Single o coppia:
    Se non avete una famiglia numerosa o siete single, potete optare su un unico ambiente open space cucina-salone.

    La scelta di una penisola che divida parzialmente i due ambienti può essere un’ottima soluzione, ma è preferibile prevedere in tal caso una potente cappa per eliminare gli odori e i vapori.

    Il vantaggio è che in questo modo potrete godere di maggiore luce, intrattenere gli ospiti mentre cucinate, o guardare la tv mentre siete ai fornelli, ma lo svantaggio è che i vostri invitati non potranno non fare caso alle montagne di piatti da lavare depositati nel lavandino.

  • Famiglia numerosa:
    Se avete una famiglia numerosa, e passate molto tempo ai fornelli, è preferibile che la cucina si trovi in una stanza a sé, per il motivo di cui sopra, sia dotata di grandi armadi, un frigo molto capiente e che sia solida.

    Attenzione a spigoli e cassetti pericolosi per i bambini, e non disponete il forno sotto la cucina, sarebbe a portata di piccole pesti.

    Per la scelta dei materiali considerate che il marmo è indistruttibile ma teme gli acidi, l’acciaio è solido ma si riga e il legno non tollera l’acqua, perciò ogni materiale ha bisogno di accortezze!

    Il mio consiglio è quello di riflettere sulle proprie esigenze, e se non siete sicuri di quale sia la vostra soluzione appropriata, provate con una via di mezzo, prediligendo ambienti trasformabili grazie a pareti a scomparsa, porte scorrevoli o a soffietto.

    Foto:
    www.trendir.com
    www.arredamentiandreoli.it
    www.periarredamenti.it

  • 424

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitetturaArredamento CucinaArredamento soggiornoCome arredarePrimo Piano

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI