Come arredare casa in stile pop art e renderla estrosa

Come arredare casa in stile pop art e renderla estrosa

Non sapete come arredare casa in stile pop art? Per voi una serie di consigli e suggerimenti per trasformare il vostro appartamento in un 'contenitore' di colori e mobili estrosi

da in Arredamento, Come arredare, Interior Design
Ultimo aggiornamento:

    Per voi una serie di dritte su come arredare casa in stile pop art e renderla estrosa. Consigli e idee per trasformare la vostra abitazione in un ‘contenitore’ di colori e mobili estrosi. La prima caratteristica di questa tendenza è infatti proprio l’utilizzo di arredi e complementi dalle forme, dalle tinte e dai materiali innovativi e super colorati. Il rosso, il giallo, il verde, il viola nella versione accesa e sgargiante per sottolineare gli arredi, in linea con il principio di esaltazione dei singoli oggetti di uso quotidiano tanto in voga in quegli anni. Un inno alla creatività e all’originalità che fa proseliti ancora oggi, perché lo stile pop art è sempre attuale.

    All’interno dell’arredamento in stile Pop Art possono distinguersi alcune tendenze predominanti come lo stile Optical, che dà più spazio alle linee sinuose messe in evidenza da carta da parati dai motivi geometrici o dalle fantasie multicolor. Righe, pois, bolle concentriche fanno delle pareti vere e proprie opere d’arte, donando ai muri effetti dinamici di grande impatto.

    C’è chi crede che la pop art abbia molte cose in comune con lo stile d’arredamento minimal, in quanto la tendenza non vuole un accesso di mobili, ma pochi arredi seppur molto evidenti. Se state pensando di arredare il salotto del vostro appartamento in stile pop art preferite divani e poltrone dalle forme lineari e a tinta unita, arricchiti con qualche cuscino particolare. In commercio si trovano anche sedute a forma di labbra o mano, che certamente conferiscono un aspetto più originale alla zona living.

    In un soggiorno pop art non può mancare un tavolino basso, che deve essere particolarissimo, poi mobili bassi e ricurvi, non necessariamente in coordinato tra loro, anzi una disomogeneità dona all’ambiente un effetto ancora più creativo. La pop art punta su materiale artificiali, primo fra tutti la plastica. Tra gli altri, la tela, utilizzata per i rivestimenti e il plexiglas, usato per la realizzazione di alcuni complementi. Grande rilevanza ed effetto estetico è dato anche dai morbidi tappeti in pelo. Per avere un bell’impatto visivo potete sceglierne uno di una tinta diversa da quella utilizzata per i divani.

    E poi i lampadari a sospensione e tutti i complementi di illuminazione, meglio se particolari e bizzarri. Infine le decorazioni, che occupano un posto di primo piano nello stile d’arredo pop art. Scegliete disegni e stampe a tema in simil Andy Warhol, un maestro del genere oppure immagini con fumetti, omaggi ai grandi idoli del passato, l’unica costante sono i colori sgargianti, il resto è a libera scelta.

    458

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoCome arredareInterior Design
    PIÙ POPOLARI