Come arredare casa con la cromoterapia, tante idee di stile

Come arredare casa con la cromoterapia, tante idee di stile

Per voi una serie di dritte su come arredare con la cromoterapia, tante idee di stile per sfruttare al meglio le tinte, le nuance capaci di influenzare positivamente o negativamente l'umore

da in Arredamento, Come arredare, Interior Design
Ultimo aggiornamento:

    Tante idee di stile su come arredare casa con la cromoterapia. Non tutti sanno, infatti, che i colori utilizzati per gli ambienti nei quali si vive, possono influenzare positivamente o negativamente l’umore. Oggetti, tessuti, nonché ogni altro complemento d’arredo, con le giuste scelte possono trasformarsi in supporti alla salute e alle attività svolte. La conoscenza della cromoterapia, infatti, è molto importante poiché gli effetti dei colori, come già detto, sono misurabili sul nostro corpo. I colori caldi, per esempio, hanno l’effetto di aumentare la frequenza cardiaca, spingendo all’azione e all’attività fisica. I colori freddi, al contrario, spingono alla riflessione e alla calma.

    Cominciando dagli ambienti dedicati al riposo e al rilassamento, come le stanze da letto. Per questi spazi vanno scelti che contrastano stati di agitazione. Per le pareti vanno bene le sfumature tenui di giallo, in grado di trasmettere calma e calore. Anche qualche tonalità blu o azzurra può essere inserita nell’ambiente, magari attraverso qualche quadro o con uno o più accessori, un copriletto, un soprammobile, dal momento che queste nuance possono rendere il respiro più lento e naturale.

    Nella stanze dedicate al relax non è consigliato arredare con il rosso, a meno che non si voglia stimolare l’eros.

    Il bianco, colore che esprime pulizia, è molto indicato in cucina o anche per il bagno. Arredare in bianco è un must, anche perché questa tinta è disponibile in diverse sfumature. Per illuminare un ambiente poco esposto alla luce, magari con tetto basso, si può usare qualche elemento arancio, come un tappeto o una poltrona, o un accessorio giallo dorato, come le tende. Il giallo si può usare anche in una stanza nella quale si svolgono attività mentali, come uno studio, poiché stimola la creatività e la concentrazione, lasciando riposare la mentre quando si distoglie lo sguardo da un libro o da un computer.

    Colori pastello, l’azzurro, il verde o il rosa, sono idonei alle stanze dei bambini. Stimolano la fantasia e il gioco e possono essere arricchiti con tutti i colori dei giocattoli e dei pupazzi e cuscini, tutti accessori capaci di animare la vita negli spazi dedicati ai più piccini. Anche per i corridoi vanno bene le tinte pastelle, poiché in genere questi ambienti sono poco luminosi.

    La scelta dei colori deve iniziare dalle mattonelle e dalle pareti, poi proseguire con grandi mobili e continuare con ritocchi e sfumature che possono riguardare accessori e complementi vari.

    437

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoCome arredareInterior Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI