Cappellini: poltroncina anni ’60 Spring

Cappellini: poltroncina anni ’60 Spring
da in Cappellini, Ronan & Erwan Bouroullec, Sedie di Design
Ultimo aggiornamento:

    La poltroncina Spring è la prima seduta disegnata dai fratelli Bouroullec per Cappellini, nel 2000. Si tratta di una poltroncina dal gusto retrò americano anni ’60, prodotta naturalmente in Italia: una conchiglia sottile e larga che si piega dolcemente in seduta e schienale e si riveste di tessuto. La seduta è resa ergonomica da un flessuoso movimento della scocca che restringe lo spazio in maniera da accogliervi dolcemente. Lo schienale si inclina leggermente, per accomodare le vostre spalle senza avere la spiacevole sensazione di cadere all’ indietro.

    La scocca è prodotta in poliuretano rigido realizzata a mezzo di stampo disponibile laccata nei colori bianco, giallo oppure in nero opaco. L’ imbottitura è in poliuretano espanso e il rivestimento fisso nei tessuti e pelli di collezione.

    Avrete di certo la possibilità di utilizzare diversi colori e tessuti per fronte e retro della scocca, per un effetto ancora più sofisticato. La base è in acciaio inox satinato mentre i piedini sono in polietilene, color antracite.

    Spring è disponibile anche due accessori che si assemblano alla scocca in maniera semplice e pratica: un poggiatesta regolabile e un poggiapiedi con movimento flessibile perché il suo scopo è rendervi felici, nel comfort che desiderate.

    Spring è il primo passo di una ricerca che i Bouroullec intraprendono al fine di rinnovare il concetto di seduta e aprirolo a nuove prospettive i designers condividono con Cappellini l’amore per oggetti contemporanei e familiari ed hanno prodotto eccellenti esempi, come la libreria Cloud, ormai long sellers del brand italiano.

    287

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CappelliniRonan & Erwan BouroullecSedie di Design
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI