Bordure per aiuole, le idee più belle per il tuo outdoor

Bordure per aiuole, le idee più belle per il tuo outdoor

Le bordure per aiuole incorniceranno il giardino, rendendolo un luogo unico e suggestivo. Ecco tante idee carine da cui prendere ispirazione, per un ambiente esclusivo.

da in Come arredare, Garden Design
Ultimo aggiornamento:

    Le bordure per aiuole possono essere descritte come delle barriere decorative, utilizzate sia per dividere alcuni spazi del giardino sia come elemento decorativo. I materiali con cui vengono realizzate sono svariati ma il nostro consiglio è quello di prediligere i materiali naturali, come la pietra o il legno, che si inseriscono meglio nel contesto circostante. In ogni caso, sul commercio, potrai trovare anche soluzioni in alluminio o in polietilene, dal design moderno e discreto. Non resta che scoprire le idee più belle per il tuo outdoor, da cui prendere ispirazione.

    Le bordure giardino sono un elemento decorativo, che conferirà un tocco di personalità agli spazi verdi. C’è chi ama inserire al loro interno le specie floreali o chi sceglie di caratterizzarle con piante di un certo contesto climatico, come ad esempio quelle mediterranee o quelle tipiche del giardino roccioso.

    Le bordure da giardino sono particolarmente utilizzate anche per personalizzare l’ingresso di casa o per delimitare il vialetto d’ingresso e i passaggi pedonali. Esse incorniciano con stile un determinato contesto paesaggistico, creando un piacevole contrasto fra quello che è il manto erboso o un rivestimento esterno e il colore delle fioriture.

    Per evitare grossi investimenti di denaro, il consiglio è quello di realizzare da soli le bordure per aiuole, scegliendo i materiali preferiti e la forma ideale. Le bordure in sasso sono le più facili da realizzare: basterà infatti collocarne uno accanto all’altro, per delimitare la zona prescelta. In alternativa al sasso si può realizzare una striscia di ghiaia per separare il manto erboso dalle piante scelte per personalizzare l’aiuola.

    Le bordure in legno sono fra le più gettonate e diffuse. In commercio ce ne sono di diverse tipologie, fra cui scegliere, in base allo stile che si vuole conferire al giardino. Il difetto di questo materiale è quello di deperire con il trascorrere del tempo: sarà quindi necessaria una periodica manutenzione o la sostituzione.

    Anche le piante stesse possono delimitare lo spazio occupato dall’aiuola. Perfette a tale scopo, le piccole siepi o le piantine aromatiche, che oltre a decorare il giardino, profumeranno l’ambiente con il loro forte odore.

    Chi non ama vedere il confine fra aiuola e manto erboso ma vuole comunque creare delle zone distinte nel proprio giardino, può optare per i bordi quasi invisibili.

    415

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Come arredareGarden Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI