Boffi cucine: tutti i modelli del catalogo 2012 [FOTO]

Boffi cucine: tutti i modelli del catalogo 2012 [FOTO]

Le cucine Boffi garantiscono innovazione nel design e nella ricerca dei materiali

da in Arredamento Cucina, Boffi
Ultimo aggiornamento:

    Le cucine Boffi sono tra le più apprezzate a livello internazionale per le caratteristiche che le contraddistinguono. L’azienda, nata nel 1934, ha saputo intraprendere un percorso di ricerca della qualità e di innovazione che le è valso il Compasso d’oro alla carriera, riconoscimento mai assegnato ad aziende di comparti cucina e bagno. Se siete in procinto di cambiare cucina o di arredare la vostra prima casa, le cucine Boffi del catalogo 2012 possono rappresentare un’ottima soluzione. Oltre al design moderno e all’esperienza nella produzione, Boffi è un’azienda piuttosto attenta a sposare estetica e funzionalità con un occhio allo sviluppo eco-sostenibile.

    I suoi progetti mirano dunque a ridurre l’impatto ambientale sia nella progettazione delle funzioni che nella scelta dei materiali e dei loro fornitori. Nota di merito non irrilevante in tempi di crisi energetica e ambientale.
    Passando al design, molte sono le firme di rilievo nelle collezioni del catalogo.

    La linea Aprile è firmata Piero Lissoni e fa onore al suo nome sotto diversi aspetti. Fresca e pulita come una brezza primaverile, è stata pensata proprio per valorizzare la scelta di materiali naturali. La lavorazione del legno attraverso trattamento termico, la sperimentazione del Corian bianco per le superfici, l’uso di pietra e acciao inox supersottile rendono le cucine Aprile moderne e impeccabili, forti di un design elegante e d’avanguardia. Oltre alle ante in Silcover, Corian e poliestere ce ne sono di nuove, in massello a doghe trattate a olio, per una gamma di scelta ancora più ampia.

    Porta invece il nome di Norbert Wangen la linea K20, così come le precedenti K2, K11 e K14. I materiali sono ancora il Corian, l’acciaio Inox, il legno termotrattato o ecowood e il laccato Mat Plus.

    Le linee sono geometriche e estremamente essenziali, pensate in un’ottica di semplificazione e minimalismo ma anche di estrema funzionalità. I moduli componibili rendono le collezioni di Wangen particolarmente versatili, anche nella versione monolitica di K14. K20 si distingue per un’ ulteriore attenzione ai dettagli e un’estetica innovativa.

    Non è da meno la linea Xila ST. Ispirata, come le precedenti Xila 09 e Xila 2.3, alla cucina storica senza maniglia proposta da Boffi nel 1972, la nuova collezione presenta impugnature sagomate in alluminio. Il design di Lissoni e Crs Boffi garantisce un raffinato rigore e un’allure di modernità. La peculiarità di Xila è tuttavia la flessibilità, grazie ai moduli componibili pensati per adeguarsi a diverse configurazioni. La collezione ha anche introdotto l’uso del vetro tra i materiali delle cucine Boffi.

    Tra le collezioni meno recenti permangono l’originale On/Off, con il sistema di apertura verso l’alto della zona del piano lavoro, e la linea Duemilaotto, con lampade a LED e materiali esclusivi, incluse le piastrelle artigianali. Il design affascinante e l’unicità della lavorazione le rendono collezioni eccellenti e sempre attuali. Come tutte le cucine Boffi, anche queste si presentano in moduli componibili per venire incontro alle esigenze personali e assumere configurazioni sempre nuove.

    A proposito di modelli che non passano mai di moda, impossibile non citare la fantastica Minikitchen di Joe Colombo. Progettata per gli spazi più ristretti, la cucina monoblocco miniaturizzata è diventata un vero e proprio oggetto di culto nell’arredamento da cucina, tanto che è stata recentemente riproposta in una nuova versione per esterni in multistrato marino rivestito con laminato. Perfetta per un happening all’aperto!

    584

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Arredamento CucinaBoffi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI