Biennale di Venezia 2017: gli eventi collaterali

Biennale di Venezia 2017: gli eventi collaterali

Una rapida guida per conoscere tutti gli eventi collaterali della Biennale di Venezia 2017. Nelle date dal 13 maggio al 26 novembre la città più romantica di Italia sarà invasa da spettacoli e manifestazioni artistiche. Scoprite come partecipare alla Biennale d’Arte di Venezia 2017, come acquistare i biglietti e prendere parte ai vari eventi collaterali organizzati per l’occasione.

da in Biennale Di Venezia, Fiere & Eventi di Design, News
Ultimo aggiornamento:
    Biennale di Venezia 2017: gli eventi collaterali

    Torna la Biennale di Venezia 2017 e gli eventi collaterali non possono mancare. Al di fuori delle location scelte per la grande esposizione d’arte ci sono manifestazioni, installazioni e momenti unici ai quali partecipare. Prima di conoscerli è bene ricordare le date della Biennale di Venezia 2017, in scena dal 13 maggio al 26 novembre, e che, se volete partecipare agli eventi collaterali, avete comunque bisogno dei biglietti. Vediamo insieme quali sono le manifestazioni alle quali prendere parte durante la Biennale d’Arte di Venezia.

    Dal 13 maggio al 12 novembre, in occasione della Biennale d’Arte di Venezia 2017, all’Arsenale, Castello, 2126/A (Campo della Tana) potreste assistere all’esposizione promossa da The Cultural Affairs Bureau of the Macao S.A.R. Government e The Macao Museum of Art: A bonsai of my dream – Works by Wong Cheng Pou, che offre una panoramica del tutto nuova sul mondo della natura e sull’impatto che ha sull’uomo.

    Dal 28 luglio all’8 ottobre potreste guardare le opere realizzati dai sette artisti fondatori di Verifica 8+1 e sette maestri che hanno esposto le loro mostre personali presso il Centro, nato nel 1978.

    Catalonia in Venice biennale venezia 2018

    Un evento pensato per persone non vedenti e ipovedenti da Antoni Abad. Catalonia in Venice è un’interpretazione sensoriale della città firmata dall’artista catalano. Dal 13 maggio al 26 novembre sarà possibile prendere parte a questa manifestazione presso Cantieri Navali, Castello, 40 (Calle Quintavalle).

    In occasione di questa importante evento artistico, potrete assistere anche a una splendida performance dal viso, impreziosita da alcuni momenti video e documentazioni fotografiche, che documentano le esibizioni del passato. Si tratta di Body and Soul. Performance Art – Past and Present, in scena durante le stesse date della Biennale di Venezia 2017, dal 13 maggio al 26 novembre, presso il Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello”, Palazzo Pisani, San Marco, 2810 (Campiello Pisani).

    L’artista taiwanese Tehching Hsieh, tra gli anni ’70 e ’80, ha realizzato cinque performance della durata di un anno. Alla Biennale di Venezia 2017 ne metterà a confronto due: One Year Performances: Time Clock Piece, del 1980-1981, e Outdoor Piece, del 1981-1982. Se volete visitare questa esposizione, aperta fino al 26 novembre, vi dovreste recare a Palazzo delle Prigioni, Castello, 4209 (San Marco, Ponte della Paglia).

    Fernando Zóbel Contrapuntos

    La mostra dedicata a Fernando Zóbel mette in luce le opere dell’artista, scomparso nel 1984. Saranno esposti i suoi quadri e le sue tecniche di pittura. Da visitare al Fondaco Marcello, San Marco, 3415 (Calle del Traghetto o Ca’ Garzoni), fino al 26 novembre 2017.

    Da non perdere la quarta edizione del concorso artistico globale Future Generation Art Prize @ Venice 2017, che quest’anno conta 21 artisti che arrivano da 16 Paesi differenti. L’evento si terrà dal 12 maggio al 13 agosto al Palazzo Contarini Polignac, Dorsoduro, 874 (Accademia).

    Dalle origini di Jan Fabre ad oggi: ecco la mostra che potrete vedere presso l’Abbazia di San Gregorio, Dorsoduro 172. L’esposizione è incentrata sulle creazioni dell’astista che ha creato nel corso della sua vita opere in vetro e ossa.

    A Palazzo Soranzo Van Axel, Cannaregio, 6071 (Calle fianco la Chiesa Santa Maria dei Miracoli) potrete assistere alla mostra Man as Bird. Images of Journeys. Si tratta di un’esposizione che invita lo spettatore a viaggiare, non in luoghi specifici, ma nel tempo e nelle dimensioni, per vivere un’esperienza personale unica e intensa. La mostra della Biennale di Venezia 2017 è aperta fino al 5 settembre.

    James Lee Byars, The Golden Tower

    The Golden Tower è un monumento contemporaneo, che per grandiosità avrebbe dovuto superare il faro di Alessandria. L’opera è stata realizzata da James Lee Byars e ha iniziato a prendere forma nel 1990. Potete ammirarla a Dorsoduro, Campo San Vio.

    Fino al 26 novembre, presso l’Arsenale Nord, Tese n. 98-99, c’è Memory and Contemporary: China Art Today, un progetto incentrato sulla Cina e in particolar modo su Pechino, la città proibita.

    979

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Biennale Di VeneziaFiere & Eventi di DesignNews
    PIÙ POPOLARI