Biennale d’Arte di Venezia 2017: Viva Arte Viva

Biennale d’Arte di Venezia 2017: Viva Arte Viva

La Biennale di Venezia 2017 è diretta da Christine Macel e le date di questa 57esima Esposizione Internazionale d’Arte sono dal 13 maggio al 26 novembre. Ecco tutto quello che c’è da sapere su come partecipare alla Biennale di Venezia 2017, i biglietti, il tema e alcune informazioni sul Padiglione Italia.

da in Biennale Di Venezia, Fiere & Eventi di Design, News
Ultimo aggiornamento:
    Biennale d’Arte di Venezia 2017: Viva Arte Viva

    La Biennale di Venezia 2017 è uno degli appuntamenti più importanti da segnare in agenda, che si svolge ogni due anni. Il tema di questa edizione, che si svolgerà nelle date dal 13 maggio al 26 novembre, è Viva Arte Viva ed è stato scelto da Christine Macel, nominata curatrice di questa 57esima Esposizione Internazionale d’Arte. Scoprite su Design Mag tutto quello che c’è da sapere sulla Biennale di Venezia 2017, tra cui come partecipare, i biglietti e i padiglioni della grande manifestazione d’arte.

    La Biennale di Venezia è una delle più antiche manifestazioni di arte contemporanea nel mondo. Nata nel 1895, è sempre stata concepita come un evento con cadenza, per l’appunto, biennale, e si svolge negli anni dispari, in alternanza con l’edizione dedicata all’Architettura. Le date della Biennale d’Arte di Venezia 2017 sono dal 13 maggio al 26 novembre.

    biennale arte venezia 2017

    È un evento importante d’arte nel mondo, con artisti di fama internazionale che giungono nella città più romantica di Italia per allestire le proprie opere. Ecco perché vale davvero la pena partecipare a questa edizione. I biglietti della Biennale di Venezia 2017 potete acquistarli nelle sedi dell’esposizione, online e nelle agenzie convenzionate. Ci sono varie tipologie di ingressi, da quello dalla durata di 48 ore a quello regular e ridotto. Sono, inoltre, previsti degli sconti per varie categorie di persone e gruppi. Per saperne di più, vi suggeriamo di consultare il sito della Biennale di Venezia 2017.

    Come partecipare alla Biennale di Venezia 2017? Innanzitutto è bene ricordate che le date della manifestazione coprono il periodo dal 13 maggio al 26 novembre. L’esposizione è aperta al pubblico ogni giorno, tranne i lunedì, ad esclusione delle date 15 maggio, 14 agosto, 4 settembre, 30 ottobre e 20 novembre 2017. Gli orari della Biennale di Venezia 2017 sono dalle 10 alle 18; la sede dell’Arsenale il venerdì e il sabato, dal 13 maggio al 30 settembre, prolunga l’orario di apertura fino alle 20. La distanza tra le due sedi è di 15 minuti a piedi ed è possibile prenotare dei servizi di visite guidate, itinerari tematici, attività di laboratorio pratico e teorico, atelier creativi. Inoltre, è anche possibile prendere parte a visite guidate alla Biennale di Venezia 2017 senza prenotazione, con tour che si organizzano al momento con gruppi in italiano e in inglese, negli orari prestabiliti. Per raggiungere le sedi da Piazzale Roma/Ferrovia bisogna prendere le linee ACTV 1, 4.1 per Arsenale, e linee ACTV 1, 2, 4.1, 5.1, (6 solo da Piazzale Roma) per i Giardini.

    Biennale arte venezia 2017

    Viva Arte Viva è il tema della Biennale di Venezia 2017. È stato scelto dalla curatrice della 57esima edizione Christine Macel e il titolo conferito rappresenta una vera e propria esclamazione, un’espressione reale che ogni artista sente pienamente.

    È un modo per domandarsi come si sviluppa un percorso artistico e un’opera, dunque quali sono le pratiche che portano alla creazione di qualcosa e soprattutto cosa scaturisce nel cuore di ogni persona.

    Ecco perché la nuova Biennale d’Arte di Venezia 2017 si sviluppa secondo una linea organica in una sequenza di padiglioni, che si susseguono come fossero delle vere e proprie stanze. È in questo modo che si compongono delle esperienze piene nello spettatore. All’interno dei vari padiglioni della Biennale di Venezia 2017 espongono artisti che giungono da ogni parte del mondo. Ognuno succede all’altro senza che esista un vero filo conduttore, non apparente almeno.

    La curatrice Christine Macel a tal proposito ha dichiarato: “L’arte di oggi, di fronte ai conflitti e ai sussulti del mondo, testimonia la parte più preziosa dell’umano in un momento in cui l’umanesimo è seriamente in pericolo. È il luogo per eccellenza della riflessione, dell’espressione individuale e della libertà, così come dei fondamentali interrogativi. È un “sì” alla vita, a cui certamente spesso segue un “ma”. Più che mai, il ruolo, la voce e la responsabilità dell’artista appaiono dunque cruciali nell’ambito dei dibattiti contemporanei”.
    Inoltre, ha anche rivelato durante la conferenza stampa di presentazione: “Ogni settimana, durante i sei mesi della Mostra, un artista terrà una Tavola Aperta in cui pranzerà con il pubblico, creando così un occasione di dialogo in cui possa raccontare il suo lavoro”.

    biennale venezia 2017 padiglione italia

    Il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2017 si trova nella sede Arsenale, Tese delle Vergini. Gli artisti scelti dalla curatrice Cecilia Alemani sono Giorgio Andreotta Calò, Roberto Cuoghi e Adelita Husni-Bey, i quali hanno allestito “Il mondo magico”, titolo ispirato al libro dell’antropologo Ernesto de Martino. La rappresentazione dei tre artisti mostra la morte e ne parla, attraverso la vita. Tra le opere esposte c’è l’Imitazione di Cristo di Cuoghi, che cerca di conferire un’espressione sacra dell’agonia nella morte.

    Non perdete l’appuntamento con la Biennale d’arte di Venezia 2017, dal 13 maggio al 26 novembre, negli spazi dei Giardini e Arsenale.

    1059

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Biennale Di VeneziaFiere & Eventi di DesignNews
    PIÙ POPOLARI