Arredo bagno, Mémoire d’Eau: era devoniana al Fuori Salone 2010

Arredo bagno, Mémoire d’Eau: era devoniana al Fuori Salone 2010

Il marchio di ethical design Mémoire d'Eau presenta al Fuori Salone 2010 la nuova collezione di arredo bagno creata plasmando la pietra dell'era devoniana, di 400 milioni di anni

da in Arredamento Bagno, Arredamento Cucina, Complementi d'arredo, Primo Piano, Salone Del Mobile e Fuorisalone 2016
Ultimo aggiornamento:

    Mémoire d’Eau, progetto italiano di ethical design, partecipa al Fuori Salone 2010 nella prestigiosa location dell’Hotel Nhow di Zona Tortona, con un’ installazione dove una materia antica e ricca di fascino come i marmi dell’era devoniana, datati 400 milioni di anni, viene trasportata nel presente, forgiata da un design essenziale e minimalista in elementi d’arredo e immersa nell’atmosfera industriale post moderna di un’hotel divenuto ormai polo riconosciuto per il design e l’arte contemporanea internazionale.

    Mémoire d’Eau deriva dal francese, Memorie dell’acqua, perché è proprio il lento e instancabile lavoro dell’acqua che ci ha tramandato, fissandole indelebile nella pietra, una natura ed una storia di un periodo altrimenti immemorabile.

    La collezione proposta per la settimana del design milanese si compone di vasche e lavabi di diverse forme e dimensioni, creati con calcari melange arricchiti dalla presenza di fossili, calcarei dalla calda tonalità grigio-rossastro che racchiudono in sé meravigliosi Orthoceras e Ammoniti di diametro pluridecimale e ancora raffinati calcari neri rilucenti del bianco sfavillio della ricristallizzazione.

    Il marchio Mémoire d’Eau nasce da un’idea che al puro design affianca un progetto etico e sociale fortemente sostenuto dai creatori del brand.

    Il desiderio è infatti quello di sviluppare delle sinergie lavorative volete a salvaguardare il lavoro e la vita delle persone coinvolte nel processo creativo di questi prodotti dal grande valore geologico. Per questo motivo la realizzazione delle linee di oggettistica e complementi d’arredo Mémoire d’Eau viene effettuata interamente nelle zone del deserto del Sahara, delle famiglie autoctone, il cui sostentamento è legato esclusivamente all’estrazione e lavorazione di queste pietre.

    297

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Arredamento BagnoArredamento CucinaComplementi d'arredoPrimo PianoSalone Del Mobile e Fuorisalone 2016
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI