Arredare un monolocale di 50 mq: i consigli da seguire per una casa di stile

Arredare un monolocale di 50 mq: i consigli da seguire per una casa di stile

Scopri come arredare un monolocale, ottimizzando gli spazi e ottenendo il massimo risultato

da in Arredamento, Come arredare, Interior Design
Ultimo aggiornamento:

    Un monolocale è un’unità abitativa che vede la presenza della stanza da letto, del soggiorno e della cucina in un solo ambiente. Per arredarlo nel modo migliore, il segreto è utilizzare mobili e complementi funzionali, ma anche quello di utilizzare lo spazio facendolo sembrare più spazioso. Vediamo i consigli e i suggerimenti per massimizzare lo spazio negli ambienti di una casa di 50 mq, arricchendola di stile e facendola sembrare un nido accogliente e perfetto.

    Arredare un monolocale richiede grande impegno: ogni minimo centimetro di superficie è preziosissimo per questo è necessario scegliere arredi e complementi in funzione dello spazio. Ma anche se una casa è di modeste dimensioni, non significa che non possa essere arredata con stile. Uno spazio piccolo, se arredato in maniera intelligente, può trasformarsi in una vera e propria oasi felice. La parola d’ordine dovrà essere quella di ragionare sui contrasti, perché in uno spazio che include tutto, finiture, illuminazione, arredo, complementi e serramenti devono assicurare una continuità visiva.

    Scelta del colore giusto
    Scegliere un colore tenue per le pareti può far raggiungere lo scopo di far sembrare più grande l’ambiente. Perfetta è la scelta del bianco in tutte le sue sfumature, ma via libera anche ai colori pastello nelle loro tonalità più chiare e luminose come il verde chiaro, l’azzurro, il crema, il perla. Da evitare una predominanza dei colori scuri, che lo farebbero sembrare ancora più piccolo e soffocante. Lo stesso discorso vale per i mobili, che andranno quindi scelti fra le tonalità più chiare, dando magari un tocco di vivacità solo ad alcuni accessori, come cuscini, coperte o quadri.

    La posizione del letto
    La scelta della posizione del letto è la più importante, perchè è l’arredo che condiziona di più l’ambiente. Disporlo al centro della stanza può essere divertente dal punto di vista dell’estetica, ma può anche voler dire avere poi lo spazio frammentato e poco agevole. Va sicuramente considerata l’opzione di un divano letto matrimoniale da associare ad una poltrona o un pouf letto per avere un posto per un eventuale ospite, ma se quello che manca è lo spazio per riporre abiti e biancheria, ricordiamoci della funzionalità di un letto contenitore che permette di creare un ulteriore armadio ripostiglio. Se invece abbiamo un’altezza sufficiente, ossia di 440-450 metri, la creazione di un soppalco sarà in grado di offrire un angolo intimo e accogliente, e anche di creare un movimento al volume della casa, rompendo la monotonia dello spazio.

    Lo spazio dedicato alla cucina
    La cucina sarà a vista, e dovrà quindi essere semplice e discreta, in modo da accordarsi bene con il resto della casa. Un’ottima scelta potrebbe essere una cucina in laminato bianco e con pensili che arrivino fino al soffitto per sfruttare tutto lo spazio a disposizione in altezza. Tra le altre idee adatte al caso ci sono frigoriferi più alti che larghi o pensili e piccole mensole che sfruttano gli spazi disponibili. Può essere scelta una penisola con un bancone che permetta di consumare i pasti, oppure scegliere un tavolo allungabile e sedie pieghevoli aggiuntive per essere pronti ad accogliere gli ospiti.

    L’importanza di una corretta illuminazione
    L’illuminazione è un altro elemento fondamentale che contribuirà a dare freschezza, intimità, calore e atmosfera alla casa, ma che contribuisce anche a rimpicciolire o ingrandire un ambiente. Abbassare le luci e concentrarle in un punto, dà l’illusione di ampliamento dello spazio.

    Utilizzo di separè e mobili divisori
    Il monolocale è per sua definizione composto da una sola camera, ma se siamo di fronte ad una metratura sufficiente, come i 50 mq, si possono utilizzare complementi o arredi che, disposti strategicamente, possono creare un’illusione di separazione. Tende, armadi, separè e pannelli divisori possono essere posizionati strategicamente per dividere l’area giorno dall’area notte, permettendo quindi quella privacy che la tipologia del monolocale generalmente non garantisce.

    Il gioco illusorio degli specchi
    L’utilizzo di grandi specchi crea l’illusione di uno spazio più grande e luminoso. L’utilizzo di pannelli a specchio da attaccare alle pareti o alle ante degli armadi crea l’illusione di larghezza o lunghezza in uno spazio dalle dimensioni minime.

    Una dritta in più: Con uno spazio limitato è basilare mantenere il monolocale pulito e organizzato e in ordine.

    773

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoCome arredareInterior Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI