Arredare con le foto: come trasformare le immagini in oggetti di design

Una serie di consigli su come arredare con le foto, trasformando le immagini in veri e propri complementi d'arredo

da , il

    Le pareti del vostro appartamento appaiono spoglie e noiose? E’ l’occasione giusta per arredare con le foto. Come non ci avete mai pensato? In effetti non tutti sanno che le immagini, quelle delle vacanze al mare, del Natale passato in famiglia o di qualche altra importante ricorrenza, se usate con criterio, possono diventare dei veri e propri complementi d’arredo, oggetti di design unici e originali. Questo non significa che dobbiamo correre a riempire i muri di casa con fotografie e stampe attaccate qua e là, la creatività non deve mancare, ma non dobbiamo dimenticare di operare con un certo stile . E allora scopriamo insieme i diversi modi per arredare con le foto.

    Prima di impugnare il martello e piantare anche un solo chiodo è bene decidere dove vogliamo appendere le foto. Meglio sistemarle in spazi comuni, come la cucina e il soggiorno, in modo che tutti possano ammirarle. Le raccolte di immagini stanno molto bene anche sui tavolini e sui mobili dell’ingresso. Oggi le nuove stampe, in particolare quelle adesive, possono essere attaccate ovunque, sul frigorifero, sui tessuti o anche su oggetti più personali.

    E’ fondamentale esporre le immagini secondo uno schema preciso, capace di creare un interesse visivo. Mettere cornici in alto, in basso, più al centro, questo è il trucco principale. Giocate anche con le dimensioni, le forme e i materiali. Carina anche l’idea di creare una striscia di foto da inserire in cornici identiche, così da realizzare una vera e propria decorazione. Questa tecnica è particolarmente indicata per il salotto o anche per uno studio. Insomma per ambienti un po’ più classici ed eleganti.

    Potete sbizzarrirvi invece nella camera dei ragazzi, spazio solitamente più colorato e libero anche in fatto di arredamento. Chi ama le idee originali e creative può appendere le immagini ad un filo con le mollette da bucato oppure attaccare delle grucce alla parete o anche ad un appendibiti e sistemare le foto che gli piacciono di più. Nelle camerette dei bambini si può anche pensare di dipingere un disegno sulla parete e poi arricchirlo con immagini e stampe. Un albero con rami ben definiti, per esempio, può essere decorato con i ritratti dei vostri piccoli. Anche questa è un’idea molto simpatica e divertente.