Arredare con divano ad angolo, 7 errori da evitare

Arredare con divano ad angolo, 7 errori da evitare
da in Arredamento, Arredamento soggiorno, Come arredare, Divani & Salotti
Ultimo aggiornamento: Sabato 30/04/2016 11:22

    Come scegliere un divano ad angolo

    Se state pensando di arredare con divano ad angolo, fate bene attenzione ai 7 errori da evitare. Prima di decidere come sistemarlo all’interno del salotto, dovete tenere a mente che è necessario renderlo poco ingombrante e soprattutto in linea con il resto dell’arredamento. Più di quanto si immagini, è davvero molto semplice sbagliare. Per essere sicuri di fare le scelte giuste, vediamo insieme come disporre i divani in salotto.

    Misure divano ad angolo

    Prima dell’acquisto, regolatevi sulle misure del divano. Potete utilizzare un modo semplice per evitare che possa risultare troppo ingombrante. Sul pavimento, posate dei cartoni che abbiamo le dimensioni del modello che vorreste. Se il passaggio non risulta ostacolato da nessuno dei lati, siete sulla buona strada per scegliere il divano giusto!

    Disposizione del divano

    La disposizione del divano è uno degli aspetti da considerare attentamente. Ricordate che sistemarlo con lo schienale rivolto verso la porta d’ingresso della stanza, con la L che guarda la parete di fronte, può risultare antiestetico. Sarebbe preferibile rivolgere lo schienale contro un muro. Il problema non sussiste se avete un salone grande perché potrete dividerlo idealmente con divano e tavolo da pranzo.

    Stile e colore divano ad angolo

    Stile e colori del divano dovranno essere scelti, necessariamente, in linea con il resto dell’arredamento. Si può osare con un rivestimento a contrasto ma tale opzione risulta vincente, solo se nella stanza non sono già presenti mobili e complementi di tonalità molto diverse fra di loro. Il rischio è di creare un’accozzaglia di colori! Se avete ancora qualche dubbio, potete seguire i nostri consigli su come scegliere il colore del divano.

    Cosa mettere dietro il divano

    Cosa mettere dietro al divano? Scegliere male complementi e mobili da posizionare alle spalle dell’imbottito, è uno degli errori più comuni. Se lo spazio lo consente, potete sistemare una parete attrezzata. Verificate, prima, però, che ci sia effettivamente lo spazio per aprire ante e cassetti. Se la stanza è piccola, invece di mettere una parete dietro al divano, scegliete un mobile salvaspazio o una semplice consolle su cui potrete poggiare i vostri libri preferiti.

    Divano al centro della stanza

    E’ una opzione ottimale solo se avete una casa molto grande e una zona giorno open space. Se non è questo il vostro caso, è meglio desistere perché anche se la disposizione sarebbe molto affascinante, rischiereste di ostruire il passaggio.

    Divano ad angolo e tavolino

    Proprio grazie alla composizione a L, il divano ad angolo si presta benissimo per un’organizzazione perfetta del salotto, con tavolino da caffè vicino all’imbottito. In questo modo, potrete servire comodamente il caffè agli ospiti.

    Parete sopra il divano

    Avete individuato il modello giusto ma non avete pensato anche ad arredare la parete sopra il divano? Non è assolutamente da trascurare perché valorizza ancora di più l’imbottito. Basta un quadro o pure una semplice carta da parati per dare risalto alla parete!

    848

    Speciale Natale

    ARTICOLI CORRELATI