Arredamento anni 50, i consigli per una casa dal look colorato e di design

Arredamento anni 50, i consigli per una casa dal look colorato e di design

Colore, allegria, spensieratezza: sono gli anni del dopoguerra e la casa riflette una voglia di rinascita e di entusiamo. Ecco come arredare casa secondo lo stile anni 50, per un ambiente frizzante ed energico.

da in Arredamento, Arredamento Cucina, Arredamento soggiorno, Arredamento Vintage, Come arredare, Complementi d'arredo
Ultimo aggiornamento:

    L’arredamento anni 50 nasce in un dopoguerra che vede attorno a sé una gran voglia di rinascita e di speranza. C’è un entusiasmo collettivo che coinvolge tutti i settori produttivi, vedendo per la prima volta la comparsa di prodotti realizzati in serie nelle grandi realtà industriali. Una vera rivoluzione anche per il design, che si fa alla portata di tutti entrando prepotentemente nelle case della gente. Elettrodomestici, mobiletti, poltrone, librerie, gli arredi di stile non sono più una prerogativa della classe benestante ma anche della piccola borghesia e del ceto medio. Ai giorni nostri si guarda al passato con uno sguardo un po’ nostalgico e il vintage fa la sua comparsa anche nelle case più moderne. Ecco allora una panoramica sull’arredamento anni 50 e i consigli per una casa dal look colorato e di design.

    Per l’arredamento anni 50 si parte dalla cucina, il fulcro della casa, il cuore palpitante della famiglia. E’ proprio qui che l’abile padrona di casa prepara succulente pietanze e golosi dolcetti per l’intera famiglia, arrivata stanca dalla scuola o dal lavoro. In suo aiuto tutta una serie di elettrodomestici, dal design anni 50, dalle più svariate funzioni: tostapane, frullatori, bollitori, macchine per caffè, tutto è alla portata di mano della brava casalinga, che attraverso le sue doti domestiche dimostra anche la sua valenza come donna.

    La cucina arredamento anni 50 è una cucina colorata, allegra, divertente che trasmette un senso di pace e serenità. Le superfici pastello si rincorrono fra mobili e frigoriferi anni 50, il rosso fa la sua comparsa nei dettagli, spesso in contrasto con un vivace azzurro. C’è poi la credenza anni 50, un vero e proprio scrigno ove custodire le porcellane più belle, da mostrare nei pranzi domenicali a parenti e amici.

    L’arredamento anni 50 americano è quello che associamo alle famosissime serie tv di Happy Days o Grease, dove i giovani protagonisti si incontravano nei particolari drive in dell’epoca a chiacchierare e flirtare con le ragazze.

    Sgabelli in acciaio cromato, divanetti imbottiti in pelle dalle tonalità audaci, poltroncine dalle forme compatte e rigide, tutto era tirato a lucido, sapeva di nuovo, così nuovo da apparire quasi finto.

    I mobili vintage anni 50 per la zona living hanno forme compatte e linee morbide. Poltrone anni 50 e divanetti trovano una precisa collocazione in questo soggiorno vintage insieme a consolle e tavolini da salotto dall’aspetto elegante ma non esagerato. E’ proprio qui che l’orgogliosa padrona di casa accoglierà le sue amiche per l’ora del tè, vantandosi magari un po’ del suo benessere economico.

    499

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoArredamento CucinaArredamento soggiornoArredamento VintageCome arredareComplementi d'arredo
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI