Architettura, design e benessere: la SPA di Aspria Harbour Club

Architettura e design si fondono con il benessere per la SPA di Aspria Harbour Club, del circolo più esclusivo di Milano

da , il

    Architettura e design entrano nell’area dedicata al benessere del club più esclusivo di Milano. La Spa di Aspria Harbour Club, è un incantevole luogo situato alle porte della città e immerso nel verde di un magnifico parco di 6.5 ettari. Un viaggio polisensoriale dove il tempo sembra essersi fermato nei 1200mq in cui materiali, forme, colori e luci esaltano l’ ambientazione. Il concept della SPA dell’Aspria Harbour Club, è stato studiato per donare il massimo del benessere psicofisico, un luogo dove poter liberare corpo e mente dallo stress del vivere quotidiano.

    La SPA di Aspria Harbour Club è stata progettata dallo studio di architettura italiano, Garretti e Associati, e dallo studio inglese Sintax Group che ne ha curato la distribuzione degli spazi interni e l’interior design. La struttura esclusivamente dedicata alla SPA e integrata alla costruzione già esistente del club, è suddivisa in area trattamenti e area termale comprensiva di piscina esterna riscaldata a 38°C.

    Pregiati i materiali di rivestimento come il marmo Forest brown dalle venature beige e marrone, il legno di quercia e ardesia e la suggestiva boiserie interna, il tutto giocato su i due colori principali, marrone e beige a cui si accostano le varie sfumature degli altri materiali.

    Nella zona reception, il soffitto è impreziosito da geometrici lucernari colorati che creano piacevoli effetti di luce e colore, attraverso la luce solare filtrata. L’uso della luce, naturale e non, è un elemento importante di tutto l’ambiente interno.

    L’apertura verso l’esterno attraverso pareti in vetro

    Il concetto dell’apertura verso l’esterno è uno degli elementi architettonici della SPA. L’abbattimento di parte delle barriere strutturali, comporta la presenza di pareti in vetro trasparente che infondono la sensazione di un legame indissolubile tra l’interno e l’esterno, tra la struttura e la natura circostante, perché la posizione privilegiata di Aspria Harbour Club immersa in un magnifico parco di 6.5 ettari è per la vista e per lo spirito un eccellente rimedio naturale contro lo stress. Questo tipo di struttura ricorda quella di Kengo Kuma che ha realizzato il ‘caffè Kureon‘, utilizzando legno per l’interno e vetro come ponte verso l’esterno.

    La zona termale e relax

    L’area termale dispone di due saune, una bio realizzata in legno chiaro sui principi della bioarchitettura, l’altra di tipo finlandese, realizzata in legno di quercia di recupero; entrambe con vista sulla piscina e sul parco attraverso un’ampia finestra, che amplifica il senso di benessere psicofisico. Protagonista della SPA Aspria Harbour Club, l’incantevole ed inedita piscina talassoterapica all’aperto, riscaldata a 38°c che beneficia di una vista mozzafiato sul parco e che domina dall’alto, la piscina olimpionica esterna.

    A completare la SPA, due zone relax: una fornita da chaises longue in pelle, piccola biblioteca e area ristoro, l’altra dedicata all’assoluto relax e arricchita con lettini in pietra riscaldata con affaccio sulla piscina termale e sul parco grazie ad ampie vetrate che esaltano il panorama.

    La SPA di Aspria Harbour Club è uno spazio in cui architettura e design si fondono ai migliori trattamenti dedicati alla cura del corpo e al benessere psicofisico, a pochi passi dal centro di Milano.