Antiquariato: le cornici d’epoca

Antiquariato: le cornici d’epoca

Le cornici d’epoca sono collezionate da moltissimi appassionati del settore, che cercano i pezzi più rari nei mercatini dell’usato

da in Antiquariato
Ultimo aggiornamento:

    I mercatini dell’usato sono un’occasione unica per accaparrarsi cornici antiche straordinarie, pezzi d’antiquariato utili a valorizzare un dipinto o una stampa nella propria casa, ma bisogna saper cercare sulle bancarelle giuste. Ecco due appuntamenti dove scovarle.

    Acquistare cornici d’epoca è un’azione piena di insidie, soprattutto se non siete in grado di riconoscere eventuali copie di modelli classici che circolano, provenienti dall’India e dalla Cina. Non vi resta che affidarvi pertanto ad antiquari esperti o farvi una cultura nel settore consultando libri e manuali, ed imparando a riconoscere l’età dei legnami.

    I prezzi possono variare da poche decine di euro fino a migliaia di euro per esemplari prestigiosi d’autore.

    Ecco due mete italiane dove trovare le vostre cornici:

  • Cuneo
    A Fossano, in provincia di Cuneo, il CRAF, Centro Raccoglitori Antichità Fossano, organizzano un’esposizione presso il Castello della città.

    Qui si potranno trovare consolle con specchiere in legno dorato del Settecento o divani dal design degli anni sessanta in pelle, panche e sculture da giardino, vasche da bagno dei primi novecento in ghisa e tanto altro ancora.

    Una vasta scelta tra 112 stand che si snodano in un grande spazio coperto, ma soprattutto, ben quattro espositori specializzati in cornici antiche.

  • Perugia
    Un secondo appuntamento utile è quello di Pissignano di Campello in provincia di Perugia, dove ogni prima domenica del mese si tiene la fiera dell’antiquariato nel centro storico.

    Potrete trovare facilmente oggetti di epoca Liberty, testate da letto in ferro battuto, tessuti ricamati, ma soprattutto le amate cornici d’epoca dalle fogge più diverse, da quelle dipinte a motivi floreali, a quelle con decori intagliati nel legno o a foglia d’oro.

    Foto:
    www.ilvecchiotarlo.it
  • 347

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Antiquariato
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI