Allestire una cabina armadio: i consigli e gli accessori indispensabili

Allestire una cabina armadio: i consigli e gli accessori indispensabili

Per allestire correttamente una cabina armadio è necessario partire da un'attenta progettazione e dall'individuazione degli accessori indispensabili. Seguite i nostri consigli per un guardaroba perfetto!

da in Armadi, Armadi Componibili, Arredamento, Arredamento camera da letto, Come arredare, Interior Design
Ultimo aggiornamento:

    Allestire una cabina armadio è una valida alternativa al classico guardaroba. Vi proponiamo alcuni consigli sulla progettazione e sugli accessori indispensabili per renderla perfetta! Disporre di un’intera stanza per conservare abiti, scarpe, borse e altri accessori è forse il sogno nel cassetto di molte donne ma la ristrettezza delle camere potrebbe far sembrare irrealizzabile questo desiderio. In realtà ci si può ingegnare nell’individuazione dello spazio giusto. Come fare? Seguiteci per scoprire come progettare l’arredamento della cabina armadio, le misure minime, gli accessori e come disporre i moduli!

    Innanzitutto bisogna partire dallo spazio a disposizione. Per creare il guardaroba all’interno della camera da letto esistono diverse soluzioni. In una stanza rettangolare si può ricavare la cabina armadio ad una estremità del lato più lungo, con una composizione a U; per spazi ristretti, si può optare per una versione a giorno posta dietro agli altri arredi. Nell’arredamento di una camera da letto piccola vi suggeriamo di sfruttare una stanza attigua e adibirla a guardaroba. Si tratta di una scelta altrettanto funzionale. Se, invece, avete spazio in mansarda, va da sé che diverrà il posto ideale per la sua realizzazione!

    In presenza di tetti spioventi, acquistare sistemi su misura è una soluzione quasi obbligata mentre in tutti gli altri casi si può optare per modelli standard componibili. Per quanto concerne le dimensioni della cabina armadio, è essenziale rispettare alcune distanze minime per non ostacolare i movimenti. Quindi, è consigliabile una composizione di 130X150 cm se vivete da soli nell’appartamento, garantendo una distanza di 70 cm per il passaggio. Per due persone, le misure salgono a 200X180 cm minimo.

    Che abbiate scelto cabine armadio componibili o su misura, è ora di pensare alle ante. Le tipologie scorrevoli in vetro aggiungono un tocco di eleganza all’arredamento mentre se lo spazio è ridotto, optate per aperture a libro più agevoli.

    All’interno, la presenza di schienali e fianchi di sicuro proteggerà la parete contro urti e macchie ma potrebbe risultare troppo ingombrante. Le soluzioni dotate solo di montanti e ripiani sono altrettanto graziose. Per quanto riguarda gli accessori da avere nella cabina armadio, di certo non potrà mancare il porta scarpe e il porta pantaloni. Mentre la gruccia porta cravatte è indispensabile per l’uomo, in un guardaroba femminile che si rispetti è impossibile rinunciare al porta gioielli, con o senza chiave di sicurezza, eventualmente da poter integrare con il vano porta cinture. Non perdetevi la nostra gallery!

    452

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArmadiArmadi ComponibiliArredamentoArredamento camera da lettoCome arredareInterior Design
    PIÙ POPOLARI