Alessi per la tavola con l’ironia di Alessandro Mendini

Alessi per la tavola con l’ironia di Alessandro Mendini

Le posate Alessi di Alessandro Mendini

Asta e Asta barocca sono i nomi di due collezioni di Alessi per la tavola, entrambe disegnate con ironia da Alessandro Mendini, sono in acciaio inossidabile 18/10 lucido e si differenziano l’ una dall’altra perchè la seconda è riccamente decorata a rilievo mentre la prima è minimalista. Mendini stupisce sempre per il suo approccio ludico al design che molto bene si avvicina allo stile del marchio Alessi . “Le Posate “Asta Barocca” sono una raffinata interpretazione dei modelli classici sempre aleggianti nell’universo della posateria e con le loro volute e ghirigori rinnovano e prendono in giro uno dei temi archetipi della tipologia.” dice Alberto Alessi.

  • Le posate Alessi Asta barocca
  • Le posate Alessi Asta

La collezione è iniziata nel 1996 ed è andata completandosi con nuovi pezzi fino al 2004 con l’aiuto del designer Yung Hee Cha Le, quando Alessi l’ha messa in produzione. Il luccichio e le decorazioni sono tipicamente barocchi, forse un tantino opulenti ma in fin dei conti si tratta di un progetto che fa dell’ironia e del gioco le sue basi fondamentali, lavorando a partire dal progetto Asta, in cui semplicità e praticità la facevano da padrone.

Mendini Alessandro è nato a Milano nel 1931, già direttore di Casabella, Modo e Domus, vincitore di un Compasso d’Oro e autore del Groninger Museum di Groningen, del Casino di Arosa e del Forum di Omegna, lavora come designer, architetto e consulente di immagine per Philips, Swarovski, Swatch, Bisazza. Per Alessi ha lavorato ad un infinità di progetti, tra i più venduti, tra quelli che più lustro hanno dato al marchio ci sono i cavatappi antropomorfi che ogni anno si arricchiscono di nuove collezioni.

345

Segui Design Mag

Mar 29/11/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici