Al London Design Festival mobili e illiminazione per De La Espada

Al London Design Festival, il designer inglese Benjamin Hubert ha lanciato la collaborazione con De La Espada attraverso una collezine di mobili e illuminazione

da , il

    Al London Design Festival, il designer inglese Benjamin Hubert ha lanciato la collaborazione con De La Espada attraverso una collezine di mobili e illuminazione. In linea con la sua filosofia, il processo creativo di Benjamin Hubert è stato guidato dal materiale offerto, così il progetto utilizza una vasta gamma di materiali naturali tra cui granito, frassino, marmo, pelle e in una celebrazione del lavoro a mano. Le materie prime sono lavorate con grande attenzione per le tecniche industriali più all’avanguardia, insieme all’artigianato, seguendo estetica minimale ed elegante.

    Il lavoro di Hubert per De La Espada, dominato dall’utilizzo dell’ opera artigiana, così che ogni pezzo hanno la qualità che solo gli oggetti fatti a mano in grado di offrire. Il dettaglio della falegnameria e le cuciture a mano sono ulteriori dettagli che generano l’estetica industriale. ‘Coracle’ è il nome di una poltroncina che si riferisce alle piccole imbarcazioni, tradizionalmente usate in Galles a partire dall’età del bronzo.

    La seduta è tessuta con una trama arricchita con la stessa pelle traforata che avvolge il telaio in acciaio rendendo la sedia più tattile e confortevole. Lo stesso rivestimento si trova di solito sulle maniglie delle moto.

    Ma c’ è anche un altra poltrona, composta da quattro pannelli in pelle automobilistica che si agganciano a un telaio in frassino con fissaggi meccanici. La personalizzazione dei pannelli per mezzo di cuciture a mano conferisce un aspetto meno meccanico e industriale al progetto. Questo dettaglio che permette di vedere i segni “umani” segni del creatore è visibile anche sulle lampade cava, della stessa collezione, in marmo.