Accessori Alessi, un tocco di design per ogni ambiente della casa

Al Salone del Mobile 2013 di Milano lo spazio Alessi per accessori e complementi d'arredo, dai classici del brand alle novità tra caffettiere, vasi, lampade e oggettistica per la cucina

da , il

    Alessi è un nome che non può mancare quando si parla di design e di piccolo arredo e anche quest’anno il brand è uno dei protagonisti del Salone Internazionale del Mobile 2013 di Milano, in particolare con il suo allestimento tutto dedicato ai complementi e accessori che rallegrano lo spazio de iSaloni, presso la Fiera di Rho, Milano. Novità e grandi classici targati Alessi per una casa ricca di design in ogni più piccolo dettaglio, dall’accessorio per cucinare, alla caffettiera, senza dimenticare lampade e vasi. Tortiere che sembrano sculture e alcune icone del brand firmate dai grandi nomi che fanno di Alessi una vera sicurezza in fatto di bellezza e utilità.

    All’interno dell’esposizione ci sono le npvità della stagione con i nuovi progetti di Jakob Wagner, con “Pick‐Up” il Tavolino portariviste facilmente trasportabile, e di Eero Aarnio, con “CrissCross“, il capiente Contenitore multiuso a fasce intrecciate. Pioniere nell’uso di materie plastiche, Aarnio ha realizzata il contenitore che diventa un piccolo complemento d’arredo, leggero e allo stesso tempo capiente. Prodotto in alluminio, originariamente era concepito in legno: il passaggio al materiale industriale però non ha compromesso l’artigianalità tanto che buona parte della lavorazione implica passaggi manuali.

    Da ammirare un classico per chi ama le caffettiere Alessi con la “Mame”, di Jasper Morrison, caffettiera a presso-filtro o infusiera in acciaio inossidabile 18/10 lucido e vetro pirofilo e serigrafato. La sua tipica decorazione con chicchi di caffè porta un tocco di allegria nelle forme essenziali, rendendo un oggetto di uso comune bello da vedere e da esporre in cucina.

    Utili, anzi utilissimi per chi spadella e inventa i “Tower Dosatori”, cinque dosatori in ceramica, creati da Monica Förster, che richiamano alla memoria le forme dei pesi delle bilance di una volta, rese contemporanee nel design e nell’utilizzo: una volta terminata la pesatura, si impilano in una sorta di microarchitettura davvero unica.

    Torte con i sapori di una volta e la bellezza di oggi con il grande Timballo in rame argentato disegnato da Mario Trimarchi per il Savarin, il dolce di origine napoleonica da replicare nelle cucine di oggi. Anche in questo caso l’uso è duplice: sformato il dessert, il Timballo può far bella mostra dalle pareti della cucina.

    Il set di spargisale, spargipepe, spargizucchero e olieradi Peter Zumthor portano una ventato di modernità sulla tavola con forme di grande rigore ed efficacia linguistica grazie ai volumi sfaccettati che richiamano forme ancestrali della natura come i cristalli, stalagmiti e stalattiti.

    Dalla cucina alla zona living con una serie di lampade nuove e iconiche. “La Stanza dello Scirocco“, disegnata da Mario Trimarchi, è realizzata in due versioni: una in acciaio inossidabile 18/10 ed una di colore bianco che richiama la rosa del deserto.

    I Fratelli Campana firmano Amanita, lampada in rattan dalle linee morbide che con il loro midollino intrecciato creano un effetto-grata con passaggi di luce addolciti dal colore naturale e morbido del materiale.

    A dare il tocco di colore alla zona living può essere Intanto un fiore, il vaso in acciaio inossidabile 18/10 con contenitore in vetro disegnato da Mario Trimarchi. Della linea fanno parte una serie di vasi galleggianti che nascono dalla riflessione sul tempo e sul fiore, simbolo del trascorrere degli attimi, da quando viene reciso a quando sfiorisce.

    Martí Guixé adatta le forme industriali nel Flower vase tube, mentre per chi cerca un oggetto unico il vaso Zouhria, il vaso per fiori scolpito dal vento, è una serie limitata a 99 pezzi firmati dalla coppia del design Doriana e Massimiliano Fuksas. Il duo ha realizzato anche E-LI-LI, vaso in acciaio inossidabile 18/10, tra i primissimi risultati destinati alla produzione industriale di serie della ricerca condotta sulla serie limitata con l’operazione di progetto “Tea&Coffee Towers”.

    Pier Paolo Pitacco celebra la natura e gli animali con le lampade Cilloptical, a forma di passerotto con telaio metallico rivestito di tessuto elasticizzato: ogni lampada ha due rivestimenti intercambiabili, decorato e bianco, per abbinare la lampada a ogni situazione.

    Infine un tocco di eleganza con il centrotavola Joy, in acciaio inossidabile 18/10, disegnato da Claudia Raimondo, per una decorazione brillante e luminosa in cui dare spazio alla fantasia tra composizioni classiche e moderne. L’universo Alessi dispiega le forme del design per accessori e complementi in grado di dare un tocco unico a ogni ambiente della casa, da ammirare e soprattutto da usare.